Un Museo a cielo aperto per Palazzolo Acreide e il suo territorio

LA NOSTRA VILLA COMUNALE – QUINTA PUNTATA

l’edificio dove fu impiantato il cinema sardo estivo (prospetto modificato)

1923. Il primo serio intervento per la villa comunale: arriva l’acqua delle fontane Guardia e Fontanagrande. Progetto dell’ing. Nicolò Portuese.

L’acqua è sempre stato un problema per la nostra villa. La cisterna scavata dal barone si era dimostrata insufficiente e così nel 1923 il Commissario Prefettizio del tempo affidò al più importante tecnico, geometra-ingegnere, nonché agronomo, di Palazzolo, Nicolò Portuese, il progetto per la captazione dell’acqua e la realizzazione dell’acquedotto che portasse l’acqua alla villa per usi irrigui e civili. La fontana della Guardia era stata istallata quando fu progettato il quartiere, dal 1865. L’acqua proveniva dalla contrada Fontanagrande-Giardinello, ed era acqua doc. Mi dispiace di non aver trovato il progetto.
L’ing. Nicolò Portuese fu protagonista dello viluppo urbanistico a Palazzolo tra l’800 e il ‘900, meritevole di un profilo biografico che prima o poi dovrò (dovremo) delineare (Chi ha notizie biografiche in merito se vuole me le può fornire). Perché un Commissario Prefettizio? sono questi anni cruciali per la storia locale e nazionale. A Palazzolo la lotta politica s’era fatta dura, a volte anche cruenta. I fascisti avanguardisti premevano per prendere il controllo della città (queste vicende e quelle successive fino al 1945 saranno oggetto di un lavoro condotto con l’amico Salvatore Greco, che si è bloccato per la chiusura degli archivi).

l’edificio dove fu impiantato il cinema sardo estivo (prospetto modificato)


Ecco la delibera commissariale:

«L’anno 1923, addì 24 novembre, in Palazzolo.
Il commissario prefettizio Floridia prof. Giovanni:
vista la relazione dell’ing. Portuese che accompagna il progetto di installazione di n° 7 bocche di presa della conduttura della vasca di questo Giardino Pubblico per la irrigazione periodica delle aiuole, che verranno alimentate dal supero delle acque che attualmente alimentano il fonte di Piano Pretura, la cui spesa a base d’asta è stata preventivata il £ 3144.90 ivi comprese £ 285. 90 per lavori improvvisi ed occasionali; oltre £ 188. 70 per dritti di progetto e direzione lavori, calcolati al 6 % da pagarsi dall’assuntore.
Visti gli atti tutti alligati al progetto, cioè la planimetria, la relazione, la perizia, il capitolato d’appalto.
Ritenuta la necessità di dar corso a tali lavori, perché reclamati da tutta la cittadinanza, per dar vita alle piante, che in tempo d’està soffrono per mancanza assoluta di acqua.
Ritenuto che alla spesa necessaria si può far fronte con le somme previste dal bilancio, cap. 5 (Spesa manutenzione giardino pubblico);
ritenuto intanto che oltre l’approvazione della spesa di £ 3144 . 90, bisogna approvare il capitolato speciale d’appalto. Visti gli artt. [… ecc.]

Il casotto


DELIBERA
Approvarsi la spesa di cui sopra […];
chiedere che sia autorizzato l’appalto per asta pubblica col sistema della candela vergine e sotto base d’asta di £ 3144 .90 […];
approvarsi il seguente capitolato d’oneri:
art. 1. L’appalto ha per oggetto l’esecuzione di tutti i lavori e le provviste occorrenti per la istallazione nella conduttura di irrigazione della villa pubblica di Palzzolo di n° 7 bocche di presa per la irrigazione periodica delle aiuole giusta il progettino d’arte redatto dall’ing. Nicolò Portuese per l’importo presuntivo di £ 3144 . 90 […]
art. 2. I lavori consistono: nello scavo per far posto alla nuova conduttura e per abbassare di 0,50 dal piano del viale la vecchia conduttura; nello ammanicamento della nuova conduttura di ferro nero, con i relativi manicotti; nella costruzione di n° 7 bocche di presa, con saracinesche, chiusura di lamiera, tubo di gomma anellato per la irrigazione, munito di rubinetto a laccio e a ventaglio, e nello interramento della conduttura;
art. 3: […]» .
[Archivio storico del comune di Palazzolo, Delibere della Giunta, 1922-1925, pp. 59-60].

Gli ingressi della villa sbarrati oggi

La Villa comunale era luogo di custodia di memorie, come vedremo in una prossima puntata; tra queste memorie rientra anche (a suo modo) il monumento albero al fratello di Mussolini.

1932: Posa e sistemazione del recinto di protezione dell’albero dedicato ad Arnaldo Mussolini
Palazzolo 5 agosto 1932
In 4° luogo, vista la perizia del geom. sig. Giucastro Salvatore dello ammontare di £ 710.15 per il ciglione in muratura e pietra da taglio costruito dal murifabbro Caligiore Carmelo nella villa pubblica per la custodia dell’albero in memori di Arnaldo Mussolini; delibera:
farsi mandato di £ 10,15 al murifabbro Caligiore Carmelo per la causale di cui sopra prelevandole dall’art. 52 del bilancio vigente “Spese per la villa e per gli alberi delle piazze”.
[Archivio storico del Comune di Palazzolo, Delibere del Podestà, vol. 1931-1935].

Nelle foto:
1-2) l’edificio dove fu impiantato il cinema sardo estivo (prospetto modificato)
3) Il casotto
4) Gli ingressi della villa sbarrati oggi


Fatal error: Uncaught Error: Call to undefined function WP_Optimize() in /home/mhd-01/www.ecomuseoacrense.org/htdocs/wp-content/plugins/wp-optimize/cache/file-based-page-cache-functions.php:165 Stack trace: #0 [internal function]: wpo_cache('<!DOCTYPE html>...', 9) #1 /home/mhd-01/www.ecomuseoacrense.org/htdocs/wp-includes/functions.php(4669): ob_end_flush() #2 /home/mhd-01/www.ecomuseoacrense.org/htdocs/wp-includes/class-wp-hook.php(287): wp_ob_end_flush_all('') #3 /home/mhd-01/www.ecomuseoacrense.org/htdocs/wp-includes/class-wp-hook.php(311): WP_Hook->apply_filters('', Array) #4 /home/mhd-01/www.ecomuseoacrense.org/htdocs/wp-includes/plugin.php(478): WP_Hook->do_action(Array) #5 /home/mhd-01/www.ecomuseoacrense.org/htdocs/wp-includes/load.php(1007): do_action('shutdown') #6 [internal function]: shutdown_action_hook() #7 {main} thrown in /home/mhd-01/www.ecomuseoacrense.org/htdocs/wp-content/plugins/wp-optimize/cache/file-based-page-cache-functions.php on line 165